La forza di Guardian Angel

Se uno degli anelli di cui è composta la catena è più debole di tutti gli altri, la catena si spezza. Questa è la forza di Guardian Angel, che non è una finestra sicura solo perché dotata di meccanismi antieffrazione, ma anche perché è costruita con materiali solidi, è dotata di un vetro adeguato ed è posizionata nel muro della nostra casa nel modo più appropriato.​ Ma è davvero così?

Sicuri, è sicura.

Tutte le finestre costruite per il programma Guardian Angel vengono sottoposte a severe prove di laboratorio e certificate secondo la normativa antieffrazione europea EN 1627–30. Inoltre i serramentisti partecipano a corsi di formazione speciali, che trattano l'argomento "finestra sicura" nella sua globalità – cioè includendo i meccanismi di apertura e chiusura, il vetro, il fissaggio nel muro e le caratteristiche costruttive del serramento. Questo rende una finestra Guardian Angel davvero diversa da tutte le altre.

Cosa rende speciale Guardian Angel?

In una finestra davvero sicura tutti i componenti devono lavorare insieme al meglio

La prima linea di difesa contro i ladri è una finestra che non si lascia aprire. Per questo la ferramenta Maico prevede un numero maggiore di punti di chiusura (fino a 15!) lungo il perimetro dell'anta. Ogni punto di chiusura ha una speciale forma "a fungo" che assicura che il pezzo non possa essere "strappato via" dalla sua sede. Questo garantisce una tenuta davvero eccezionale per un tempo molto lungo.

​​​Il vetro di una finestra è un elemento importantissimo sia per quanto riguarda l'incolumità delle persone in caso di rottura delle lastre, sia per quanto riguarda la necessità di garantire un'adeguata resistenza all'effrazione. Il vetro montato sulle finestre "Guardian Angel" è garantito secondo la normativa UNI 356 in classe P4A. Cosa significa? Che è un vetro così solido da resistere a ben 3 impatti di un peso da 50 Kg lasciato cadere da un'altezza che può arrivare a 7,5 metri!

​Non basta che la finestra rimanga chiusa, se il ladro può "strapparla" via dal muro. Per questo anche nella posa del serramento ci sono tanti piccoli e grandi accorgimenti da seguire. Per esempio l'utilizzo di almeno 16 viti per il fissaggio del telaio al muro, viti che devono avere un diametro minimo di 7,5 mm; oppure l'utilizzo di tasselli in metallo del diametro minimo di 10 mm inseriti almeno 5 cm nel muro. Tutti accorgimenti seguiti scrupolosamente, con la massima professionalità ed esperienza, dagli installatori di finestre "Guardian Angel". A beneficio della sicurezza delle vostre case.

​​​​​​La normativa europea prevede una serie di veri e propri test che le finestre devono superare per poter essere definite sicure. Un po' come gli impressionanti ma preziosissimi "crash test" effettuati sulle nostre autovetture, così accade anche per le finestre. Negli appositi laboratori si tenta prima di deformarle con attacchi eseguiti da un macchinario che applica un carico fino a 300 kg sui punti deboli. Questa procedura viene ripetuta su tutti i punti specificati dalla norma. Successivamente viene simulato – con l'aiuto di un ruotino del peso di 50 Kg, definito come un corpo molle, un vero e proprio tentativo di intrusione con simulazione di attacco tramite spallate, calci o simili. Ed infine si passa al tentativo di scardinare i famosi punti deboli con l'aiuto dei più comuni attrezzi utilizzati dai ladri. Il test dura in totale 15 minuti: per poter entrare nella classe di resistenza 2 (RC2) la finestra, nell'arco di questo tempo di prova, dovrà resistere a 3 minuti interi di puro attacco, il tempo cioè che basta a scoraggiare qualsiasi ladro nel tentativo di scasso. Quale ladro, trascorso tutto questo tempo, resterebbe ancora ad armeggiare nei pressi di una casa?

Scopri Guardian Angel in dettaglio

 Editor contenuto

 

Guardian Angel vicino a te

Trova subito un produttore di finestre antieffrazione nella tua zona

 
 
 

Contattaci

​​
Contatto generale:
MAICO SRL a socio unico
Zona Artigianale 15
39015 San Leonardo (BZ)
Italia
T: +39 0473 65 12 00
info@maico.com